Login

Register

User Registration
or Annulla
Login Close
---

---
A+ A A-

Lipofilling e trasferimento di cellule staminali

Il trasferimento del tessuto adiposo è una metodica molto conosciuta ed alquanto datata: prevede l’infiltrazione mediante un ago del grasso prelevato da alcune aree in uno stesso paziente; il suo limite è legato alla scarsa sopravvivenza di questo grasso re iniettato in grosse quantità. Recentemente è stato scoperto che insieme alle cellule adipose sono presenti delle cellule staminali che sono state nominate ASCs (Autologous Adipose-derived Stem Cells); inoltre sono presenti fattori di crescita, fattori angiogenetici, etc. Questo ovviamente ha aperto uno scenario affascinante per comprendere come utilizzare tali risorse: si è quindi sviluppata la metodica del lipotransfer di cellulle staminali attraverso il trapianto di tessuto adiposo. Sebbene il procedimento somigli a quello del vecchio lipofilling in realtà si tratta di due procedure del tutto differenti. Infatti il grasso trasferito contenente ASCs può sopravvivere e attecchire nella nuova sede soltanto se si trova a diretto contatto con altri tessuti dai quali trarre nutrimento. La nuova metodica, ribattezzata da alcuni lipostruttura, ha risolto il problema dell’attecchimento delle cellule trapiantate con due accorgimenti: in primis si preleva il grasso da zone ricche di ASCs in modo traumatico, mediante siringhe ed aghi piccoli e utilizzando (differentemente dalla tecnica della liposuzione) delle basse pressioni. Il secondo accorgimento prevede di purificare “gentilmente ” il materiale prelevato ed impiantarlo con aghi molto sottili ed una tecnica “multistrato” ovvero creando una struttura (da cui anche il nome di lipo-struttura) su vari strati. Così facendo si può utilizzare il proprio grasso non solo come un riempitivo permanente privo di rischi (quali allergia o rigetto), ma anche come vero e proprio trattamento rigenerativo ed anti aging grazie all’effetto delle cellule staminali sui tessuti circostanti.

Le indicazioni

Le principali applicazioni della metodica sono per il ringiovanimento del viso e la correzione di alcune aree: labbra, solchi naso-genieni, occhiaie, mento, zigomi, guance ed anche esiti di cicatrici da acne.

La metodica

Per primo si individuano le zone di prelievo: regione sottombelicale o interno ginocchia, etc che vengono localmente anestetizzate. Quindi si preleva con una siringa il tessuto, lo si processa e quindi si reinserisce con siringhe più piccole ed aghi sottili, sempre previa leggera anestesia locale.

Il decorso post operatorio è agevole, senza dolore e con modesto gonfiore e pochi lividi, che scompaiono in 4-5 giorni.

Il risultato è stabile dopo 2 mesi, e tende a migliorare ancora nei 6 mesi successivi all’intervento.

Approfondimenti

Lipofilling mani 

Lipofilling Piedi filler definitivo dolore tacchi

Copyright 2012 - Tutti i diritti sono riservati - Powered by Areatfaxxx